Perché il mio gattino piccolo non mangia? Possibili cause e soluzioni

Il tuo gattino piccolo non mangia e sei preoccupato per la sua salute?

Sappiamo bene che vedere un micio rifiutare il cibo è causa di apprensione ed è per questo motivo che nell’articolo che segue abbiamo cercato di analizzare le possibili cause dell’inappetenza del tuo amico peloso e ti abbiamo lasciato qualche consiglio su come aiutarlo a ritrovare l’appetito.

Ricordati, però, che solamente il tuo veterinario di fiducia saprà darti un’assistenza concreta: lo specialista, infatti, avrà la possibilità di verificare la situazione nel caso specifico del tuo gattino e saprà indicarti puntualmente come intervenire.

Il tuo gattino piccolo non mangia? Ecco quali potrebbero essere le cause

La mancanza di appetito in un gatto è sempre fonte di preoccupazione, soprattutto se a non mangiare è un gattino piccolo.

È molto comune, infatti, che i felini manifestino un disagio o uno stato di malessere smettendo completamente di assumere cibo.

Se il gattino appena nato non mangia

Se a non mangiare è un gatto appena nato, la situazione rischia di essere davvero pericolosa per la sua salute. I piccolini, infatti, devono nutrirsi con regolarità e assumere latte ogni 2 – 4 ore. Se ciò non avviene potrebbero rischiare la vita.

Se noti che il gattino non succhia il latte materno, dovrai trovare una fonte di cibo alternativa e somministrargliela attraverso un biberon o una siringa.

Non proporgli latte di altri animali (sarebbe troppo difficile da digerire e privo di molte sostanze nutritive necessarie per la sua crescita), ma acquista il latte pensato appositamente per i micini.

In caso il piccolo di gatto fosse orfano, invece, potrebbe non mangiare per lo stress della separazione dalla madre. In questo caso, allora, dovrai insistere e provare in tutti i modi per far sì che si nutra: se né la siringa, né il biberon funzionano e non c’è una gatta balia a cui affidarlo, contatta il veterinario per farti aiutare.

Se il gattino già svezzato non mangia

Se il gattino piccolo che non mangia, invece, ha già superato la fase dello svezzamento, i motivi per cui ha smesso di assumere cibo possono essere i più svariati. Di seguito ti elenchiamo i più comuni.

Ricorda che se il micio non tocca la sua pappa da più di 24 ore, allora è decisamente il caso di recarsi dal veterinario per una visita

1 – Non è abituato al nuovo cibo

Se il gattino è appena arrivato a casa, potrebbe non mangiare perché non riconosce la nuova pappa.

Potresti iniziare a somministrargli il cibo a cui è abituato e poi, gradualmente, cambiarlo.

Prova a mescolare la pappa che conosce con quella nuova (quest’ultima in quantità maggiore di giorno in giorno) per circa una settimana: lo aiuterà nella transizione.

È importante, inoltre, che nella dieta di un gatto siano introdotte, ogni tanto, nuove varietà di cibo: questo ti aiuterà in futuro a cambiare la dieta del micio in caso di necessità (allergie o particolari terapie), ma anche a scoprire quali sono suoi gusti e le sue preferenze.

Un altro consiglio riguarda l’alternanza di cibo solido e cibo umido. Questa è una buona pratica non solo perché ciò garantirà una maggiore varietà nella composizione delle materie prime della pappa e una maggiore abbondanza di nutrienti, ma perché in questo modo stimolerai l’appetito e la curiosità del tuo amico peloso.

Un “trucchetto” per invogliare il micio a mangiare il cibo umido quando lo rifiuta è quello di intiepidire il contenuto della scatoletta: con il calore, infatti, i profumi e gli aromi si sprigionano e il gattino ne sarà maggiormente attirato.

2 – Ha mangiato qualcosa che gli ha fatto male

È possibile che se il gattino piccolo non mangia sia perché ha ingerito qualcosa che non doveva.

Purtroppo la curiosità innata dei felini li spinge, a volte, a inghiottire cose che rischiano di fargli male.

Stai attento quando gioca con corde, nastri e piccoli oggetti di plastica e se pensi che abbia mangiato qualcosa di strano, recati subito dal veterinario.

3 – Potrebbe non sentirsi a suo agio

I gatti, si sa, sono animali molto sensibili ed emotivi e spesso il non mangiare è il segnale di un disagio che il micio sta vivendo.

Se il gattino è appena arrivato a casa non preoccuparti subito se non mangia: potrebbe solamente essere frastornato e smarrito da tutto ciò che di nuovo lo circonda.

Hai pensato a predisporre un ambiente confortevole e a preparare una zona tranquilla dove il micio possa sentirsi sereno e al sicuro? Vedrai che non passerà molto prima che riprenda a mangiare!

Un altro fattore di disagio che può portare il gatto a non cibarsi potrebbe essere la presenza di altri animali.

Se il micio è timido, prova a dargli la pappa in un luogo sicuro e appartato dove possa mangiare senza ansie.

4 – Non gli piace il luogo o la ciotola dove mangia

La posizione della ciotola è fondamentale: i gatti sono molto pretenziosi da questo punto di vista!

Posiziona la “zona pappa” in un luogo tranquillo, lontano da fonti di rumore e soprattutto ben distante dalla lettiera.

Una volta trovato il posto giusto, non cambiarlo più: il gattino potrebbe sentirsi confuso e rifiutare il cibo.

Altro aspetto fondamentale è la pulizia della ciotola.

Se non lo sai già, lo imparerai presto: il tuo felino è un animale particolarmente schizzinoso e molto, molto pulito.

Lava sempre con cura le ciotole del gattino per evitare che vi rimangano avanzi di cibo e assicurati che anche l’area in cui mangia sia altrettanto pulita.

5 – Ha già mangiato a sufficienza

Eh sì, potresti aver esagerato con le dosi e il tuo gattino potrebbe essere ancora sazio.

È importante dare le giuste quantità di cibo al tuo micio per evitare problemi di salute e sovrappeso: leggi sempre le raccomandazioni sulle confezioni del cibo secco e di quello umido e consulta le nostre guide su quanto deve mangiare un gattino di 1 mese, di 2 mesi e di 3 mesi.

Sii parco anche con i bocconcini premio per far sì che il gattino cresca in forma e in salute.

6 – Potrebbe avere un problema di salute

Infine, purtroppo, l’inappetenza del gattino potrebbe essere il sintomo di un qualche problema di salute.

Si potrebbe trattare di una più o meno banale congestione nasale o un’infezione alle vie respiratorie superiori, ma anche di una patologia più grave o di un’insufficienza renale.

Se noti che il gattino piccolo non mangia, perde peso ed è apatico, rivolgiti al tuo veterinario di fiducia.

Trucchi per far mangiare il gattino

Ti abbiamo già dato qualche consiglio di volta in volta, ma ecco qui riassunti una serie di trucchetti per cercare di far mangiare il gattino:

  • Scalda lievemente il cibo umido del micio per farne risaltare i profumi;
  • Proponigli cibo gustoso e appetitoso;
  • Assicurati che la ciotola e l’area pappa del gattino siano sempre pulitissime;
  • Evita di farlo mangiare insieme ad altri animali se noti che questo non lo fa sentire a proprio agio;
  • Non esagerare con le dosi e tieni sempre sotto controllo la quantità somministrata;
  • Mantieni attivo il tuo amico peloso facendolo giocare e stimolando in continuazione per attivare il suo metabolismo e per non farlo impigrire.

Speriamo che questi nostri consigli possano esserti utili e ci auguriamo che il tuo gattino torni a mangiare il prima possibile.

Se hai un gattino ecco gli articoli più adatti a te