Il gatto in inverno: come aiutarlo ad affrontare al meglio le basse temperature.

Il gatto in inverno ha bisogni e necessità specifici.

Leggi l’articolo per farlo stare bene anche nei mesi con le temperature più fredde.

Alimentazione per gatto

Il gatto in inverno ha bisogni e necessità specifici.

La temperatura del corpo di un gatto è maggiore rispetto a quella degli umani, nonostante questo, freddo e umidità vengono comunque percepiti dall’animale: dobbiamo quindi stare attenti e aiutarlo a ripararsi.

Leggiamo alcuni suggerimenti da seguire.

 

Gatto d’appartamento o amante dell’esterno?

Il gatto da appartamento, abituato a non uscire mai, in inverno andrà in cerca di fonti di calore come coperte, caloriferi o stufe. Passerà la maggior parte della giornata raggomitolato al caldo, alzandosi solo per mangiare. Coccolalo sulle tue gambe, magari avvolgendolo con una coperta, ma dai importanza anche ai momenti di gioco: rompere la sedentarietà è importante per tenerlo attivo e felice.

Invece, i mici che sono soliti uscire, in inverno hanno bisogno di essere protetti dal gelo. Solitamente non sono propensi a farsi vestire, come avviene per i cani. Occorre quindi prendere qualche accortezza come, ad esempio, farlo uscire durante le ore meno fredde e prediligere zone riparate o scaldate dal sole.

Qualora non fosse possibile trovare zone con queste caratteristiche, è fondamentale ritagliarsi dei momenti per giocare con lui in casa, facendolo correre, arrampicare, insomma soddisfacendo il suo desiderio di movimento.

Tieni presente che, in inverno, molti gatti sviluppano un sottopelo che agisce da “corazza” e li aiuta ad affrontare meglio le uscite a basse temperature.

 

Il gatto in inverno: l’alimentazione più corretta

Che sia un gatto da appartamento o uno che ama uscire, in inverno, ha bisogno di modificare leggermente la sua alimentazione. Una parte dell’energia che il micio trae dall’alimento viene utilizzata per la sua termoregolazione: fornendogli una piccola quantità in più di alimento, avrà l’energia necessaria per regolare la sua temperatura. Per evitare di fornire alimento (e quindi energia) in eccesso, che porterebbe al sovrappeso, chiedi consiglio al tuo veterinario e alla nutrizionista di Schesir, sempre a tua disposizione, che sapranno sicuramente aiutarti.

Per quanto riguarda gli alimenti, sul sito di Schesir, trovi le linee selezionate per ogni bisogno del tuo gatto: guarda qui.

Assicurati che l’acqua e la ciotola siano sempre presenti in un posto caldo e riparato, in modo che il gatto non prenda freddo mangiando.

 

Per far star bene il gatto in inverno: segui questi suggerimenti

Il gatto in inverno ama dormire più del solito, appisolati tra il caldo delle coperte. Segui questi accorgimenti per rendergli la giornata gradevole e divertente:

  • Lascia le persiane aperte per fare entrare la luce ed eventuali raggi di sole, in modo che il gatto possa andare a scaldarsi.
  • Nel caso in cui fossi tutto il giorno fuori casa e i riscaldamenti restassero spenti, metti a disposizione coperte dove il gatto possa rifugiarsi e scaldarsi.
  • Metti vicino alle coperte qualche gioco in modo che possa autonomamente trovarli e divertirsi.
  • Appena finisci di lavorare, dedicati a lui: coccolalo e giocaci per renderlo attivo e felice.

 

Conclusioni

Seguendo le accortezze che abbiamo letto nell’articolo, la stagione fredda sarà vissuta al meglio dal tuo gatto. Cerca di farlo giocare per spezzare l’alternanza sonno/pasto, interagisci con lui in modo da tenerlo attivo e allegro. La bella stagione lo troverà in forma smagliante!

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo con amici e parenti, ti ringrazieranno per avergli fatto scoprire i trucchi per affrontare un sereno inverno insieme al gatto!

Seguici sui social per non perdere nessuna novità Schesir:

Facebook

Instagram