L’estate con cani e gatti: come prendersene cura al meglio.

Aumento delle temperature, arrivo di insetti e parassiti, aria condizionata troppo fredda ed asfalto bollente sono solo alcune delle problematiche che ci fanno spesso riflettere su come possiamo prenderci cura al meglio dei nostri amici a 4 zampe.

Consigli pratici

I consigli del “buonsenso”

  • Ci sono cose che possiamo fare o che non dobbiamo fare per evitare che il nostro amico si trovi in situazioni di disagio:
    Evitare le passeggiate nelle ore più calde. Cerchiamo di evitare che anche il micio esploratore esca in quelle ore. I momenti migliori per godersi le attività all’aperto con i nostri pet sono mattina e sera.
  • Se al cane piace possiamo rinfrescarlo giocando con i getti d’acqua o bagnandogli delicatamente il muso, la schiena e le altre parti maggiormente esposte al sole (questo probabilmente a micio non piacerà!)
  • Se cane e gatto escono in giardino verifichiamo abbiano sempre a disposizione un posto all’ombra in cui rifugiarsi in caso di eccessivo calore.
  • Mai lasciarli chiusi in auto, basta poco per rischiare il colpo di calore.
  • L’aria condizionata impostata ad una temperatura troppo bassa non fa bene a noi, e neanche a loro.

L’alimentazione
Importantissima in questa stagione la disponibilità di acqua: acqua fresca e pulita deve essere sempre a “portata di zampa”. Chi gestisce attività commerciali in aree di passeggio oppure chi abita vicino a colonie feline, farebbe un bel gesto lasciando ciotole d’acqua a disposizione degli animali di passaggio. 
L’alimentazione di cani e gatti è sempre un argomento molto delicato. L’alimento deve essere di elevata qualità, nutriente e digeribile. Ancor meglio se umido perché apporta liquidi al nostro amico. Per questo in estate è ancora più importante alternare alimenti secchi e umidi.
Gli alimenti umidi favoriscono l’appetito e l’idratazione quindi sono utili sia per fornire “un po’ d’acqua in più”, sia in caso di inappetenza data dall’eccessivo calore, perché più odorosi e gustosi.
Attenzione anche al fatto che spostamenti per le ferie, cambi di dieta e acqua fredda possono causare problemi intestinali ai nostri cani e gatti. È quindi consigliato affrontare ogni variazione nelle loro abitudini prestando la massima attenzione agendo in modo graduale.

La salute
In estate dobbiamo stare attenti soprattutto ad insetti e parassiti che si risvegliano in questa stagione e ai malanni causati dal caldo eccessivo. In particolar modo:

  • Parassiti gastro-intestinali, che si manifestano soprattutto nei cuccioli.
  • Punture di insetti e pappataci che possono portare malattie. In questo caso prevenire è meglio che curare, si consiglia quindi una terapia antiparassitaria da concordare con il proprio veterinario.
  • Piante pericolose. In estate bisogna prestare attenzione soprattutto al forasacco, che alla vista sembra una “spighetta” ed è molto pericolosa perché può insidiarsi nelle parti più delicate di cani e gatti, ad esempio naso orecchie e zampe.
  • Allergie ambientali: i nostri amici non sono immuni da forme allergiche e i sintomi potrebbero intensificarsi in estate. In questo caso il consiglio è di recarsi quanto prima dal veterinario di fiducia.
  • Colpo di calore: è la reazione che si sviluppa quando il cane o il gatto si trovano in un ambiente troppo caldo e chiuso. In un primo stadio l’animale appare a disagio, ansima ed è irrequieto, per poi passare ad abbondante produzione di saliva. In entrambi questi casi è bene rinfrescare l’animale per abbassare la temperatura corporea e recarsi subito dal veterinario.
    Invece se il tuo amico a 4 zampe ti sembra più pigro rispetto al solito non devi preoccuparti, è la stessa cosa che accade a noi quando abbiamo caldo!