Gattini e balcone: è davvero pericoloso?

Con la bella stagione arriva anche la voglia di spalancare le finestre per far entrare la luce e un po’ di aria fresca, soprattutto se si dispone di una bella terrazza dove potersi rilassare. Se, però, uno dei membri della famiglia è un micio, allora le cose diventano un po’ più complicate.

Se hai timore e pensi che il binomio gattini e balcone possa riservarti brutte sorprese, in questo articolo proveremo a darti qualche indicazione. Speriamo che i nostri consigli possano aiutarti a vivere al meglio l’esterno della tua abitazione anche con il tuo amico a quattro zampe.

Basteranno alcuni accorgimenti, infatti, per mettere in sicurezza il tuo terrazzo rendendolo a prova di micio.

Perché il gattino vuole andare sul balcone

Iniziamo subito dicendoti che se il tuo micio ha voglia di andare sul balcone è più che comprensibile.

Con l’arrivo della bella stagione in special modo, infatti, il gattino desidererà lasciare da parte cuscini e divani di casa per schiacciare i suoi pisolini al sole sul balcone. Si sa, infatti, che i gatti sono animali abbastanza pigri e i raggi caldi contribuiranno certamente a rendere ancor più piacevoli i suoi sonnellini. Ti sarà certamente capitato di vederlo spaparanzato al sole vicino alla finestra chiusa anche durante l’inverno, no?

Dal balcone, inoltre, il micio potrà osservare cosa accade in strada e la sua innata curiosità sarà stimolata e certamente appagata.

Rumori, odori e diverse condizioni atmosferiche, infatti, incuriosiscono il gatto da appartamento entusiasmandolo e stuzzicandolo.

Inoltre, anche la cosa più insignificante, come una mosca che vola o una foglia che si muove, può diventare un nuovo gioco per il micino che si divertirà osservando, ma anche interagendo con tutto ciò che per lui è una grande novità.

Avere la possibilità di poter lasciare il peloso libero in una zona esterna è davvero una bella opportunità per stimolarlo e permettergli di divertirsi.

Prima di poterlo fare, però, è di fondamentale importanza mettere in sicurezza l’area affinché il gattino sul balcone non rischi di farsi male.

Il gatto cade sempre in piedi: mito o realtà?

Si dice che il gatto cade sempre in piedi, ma è la verità o è solo una credenza popolare?

Purtroppo il micio non cade sempre in piedi, soprattutto se l’altezza non gli consente di girarsi in tempo.

Possiamo dire, infatti, che è più probabile che un micio non cada in piedi se la caduta avviene da un’altezza inferiore.

Non è sicuramente questa la sede per spiegarti come funziona la caduta del gatto e il perché del fatto che spesso il felino atterra in piedi. Possiamo, però, accennarti che questo avviene in quanto il senso dell’equilibrio dei mici è correlato a un particolare distretto anatomico localizzato nell’orecchio interno. Stiamo parlando dell’organo vestibolare, un articolato sistema di interazioni tra fluidi biologici che attraverso il sistema nervoso conferiscono equilibro al corpo del felino.

Nonostante questo particolare senso dell’equilibrio e nonostante il micio riesca spesso a cadere in piedi, una caduta da grandi altezze può provocare lesioni al gatto. Il micio, cadendo, potrebbe morire o subire danni permanenti a causa di gravi ferite esterne o interne.

Se desideri che il tuo micio possa godersi il balcone, assicurati allora che questo sia per lui un luogo sicuro.

Gattini e balcone: la sicurezza prima di tutto

Gattini e balcone è davvero una combinazione pericolosa? La risposta è no, sempre che si rispettino determinate condizioni di sicurezza.

Prendendo una serie di precauzioni eviterai, infatti, che il micio possa cadere dal terrazzo provocandosi traumi potenzialmente mortali.

Nonostante i gatti siano animali molto atletici e coordinati, ciò non significa che una caduta da diversi metri di altezza non possa causare danni irreversibili alla salute del micio.

I gatti di casa, infatti, non sono così agili come quelli selvatici. Inoltre, non sono neanche abituati a suoni e situazioni esterne che potrebbero spaventarli determinando una caduta accidentale.

Le protezioni che si possono utilizzare su un balcone sono diverse e di seguito ti parleremo delle più comuni e delle più utili.

Come mettere in sicurezza il tuo balcone

La prima soluzione che potrai adottare sono le reti protettive. Queste, infatti, impediranno al gatto di cadere. Ne esistono di vari tipi, sia morbide che rigide.

Noi ci sentiamo di consigliarti le seconde in quanto le prime generalmente sono fabbricate con materiali che i gatti possono facilmente rompere. Inoltre sempre le reti morbide possono rischiare di far impigliare il gatto mentre gioca, ad esempio, con un insetto.

Le reti rigide, al contrario, sono fissate con delle viti, non possono essere rotte dal micio e garantiscono, quindi, una protezione molto più completa. Devi, però, controllare accuratamente che non ci siano buchi o vie di fuga, perché la natura rigida della rete può favorire l’arrampicamento del micio che potrebbe trovare una scappatoia.

Generalmente è consigliabile acquistare una rete con le maglie larghe al massimo di 2 – 4 cm, soprattutto se il tuo amico a quattro zampe è giovane e agile. Inoltre se il tuo balcone presenta una ringhiera a griglia larga ti suggeriamo vivamente di chiudere anche la parte bassa con una rete, con un tappetino di bamboo o con qualcosa di simile.

Un’altra soluzione potrebbe essere quella di acquistare una grossa gabbia per gatti da mettere sul balcone, magari corredata di giochi e di tiragraffi con cui il micio possa trascorrere il suo tempo in maniera divertente e stimolante. Anche in questo modo il gattino potrà godersi l’esterno senza correre alcun pericolo.

Forse non c’è bisogno di dirlo, ma ci teniamo a ricordarti di non lasciare mai in balcone oggetti che possono essere pericolosi per il micio. Chiudi in un armadietto fertilizzanti, insetticidi e utensili appunti, ma ricordati anche di eliminare piante pericolose e tossiche per il tuo amico a quattro zampe: i rischi sul terrazzo, infatti, non riguardano solo eventuali cadute.

Gattini e balcone: crea l’ambiente perfetto

Una volta che il tuo spazio esterno sarà in sicurezza, potrai far uscire il tuo amico a quattro zampe. Vedrai che al tuo gatto il balcone piacerà tantissimo!

Per rendere ancor più piacevole per lui il terrazzo ti consigliamo di creare una vera e propria oasi perfetta per il micio.

Scegli, allora, gli arredi giusti, sistema alcune piante che possano fare ombra al gattino, ma che non siano potenzialmente velenose per lui, in qualche vaso fai crescere un po’ di erba gatta, lascia in giro qualche gioco che possa farlo divertire, acquista un tiragraffi da esterno, crea una zona d’ombra dove possa riposare nelle giornate più calde, posiziona una bella cuccia lavabile nel suo angolo preferito dove possa dormire tranquillo e adibisci un punto rialzato a base di osservazione.

Inoltre ricorda che i mici hanno bisogno di avere sempre a disposizione acqua pulita.

Accertati, allora, di lasciargliene sempre in una ciotola che andrai a posizionare in una zona ombreggiata e coperta in modo che non si riscaldi al sole o che non si mescoli con l’acqua piovana in caso di brutto tempo.

Lo stesso posto potrebbe essere quello dove andrai a lasciare a disposizione anche un po’ di pappa: in questo modo, lontano dai raggi solari, il cibo non si deteriorerà troppo velocemente. Il consiglio, comunque, è quello di prediligere un alimento secco piuttosto che l’umido. Quest’ultimo, infatti, rischierebbe di guastarsi più facilmente a contatto con gli agenti atmosferici esterni.

Speriamo che questi nostri consigli su gatti e balcone possano esserti utili per mettere in sicurezza il tuo terrazzo e goderti la bella stagione insieme al tuo micio.