Cane e gatto: come farli convivere nella stessa casa?

Cane e gatto: come farli convivere nella stessa casa?, Schesir

Cane e gatto: possono convivere?

Per gli amanti di entrambi, scegliere è impossibile.

Impariamo allora a conoscere i modi per far convivere al meglio cane e gatto!

Farli andare d’accordo è possibile, vediamo come.

Cane e gatto: chi l’ha detto che non si può?

Per tenere cane e gatto sotto lo stesso tetto devi comprendere le differenze di comportamento che caratterizzano l’uno e l’altro, a cominciare dal loro modo di ragionare e relazionarsi.

L’interpretazione dei segnali di cane e gatto.

Il cane è un animale socievole, per capirlo basta osservare il suo comportamento, socializzare per lui è un istinto naturale.

I cani sono abituati a fare gruppo e giocare insieme, al contrario dei gatti che si evitano il più possibile.

Ecco perché il cane tende a rincorrere il gatto per giocare con lui, ma così non fa altro che spaventarlo.

Il gatto è un animale indipendente, non cerca il padrone né vuole giocare tutto il giorno.

Il micio quando è nervoso muove la coda mentre il cane scodinzola perché è felice e vuol giocare. Questo aspetto è molto importante perché quando uno vede scodinzolare l’altro decodifica il gesto per il significato che lui gli attribuisce, fraintendendo ciò che ognuno vuole realmente esprimere. Il cane, vedendo scodinzolare il gatto, pensa che sia felice e si avvicina per giocare ma per il gatto non è proprio il momento del divertimento insieme.

Parlano due linguaggi differenti

Come far nascere un’amicizia

Per diventare buoni amici e convivere nella stessa casa con rispetto reciproco, entrambi hanno bisogno di tempo. Devono imparare la lingua dell’altro e interpretarla. In questo, giochi un ruolo importante: starà a te presentarli e porre le basi della loro amicizia.

La cosa più semplice sarebbe abituarli alla convivenza con un’altra specie fin da cuccioli. Solitamente hanno meno problemi a entrare in rapporto e convivere con l’altro. Far convivere animali già adulti è più difficile, ci vorranno accortezze maggiori.

Per i primi giorni di convivenza, prova a distinguere gli ambienti mescolando però giochi o coperte in modo che inizino a familiarizzare con l’odore dell’altro.

Il primo incontro deve essere molto cauto e con le dovute precauzioni: prova a tenere il cane a guinzaglio e lasciare una via di fuga al gatto, qualora si sentisse minacciato.

Per entrambi, cane e gatto, evita sempre di lasciarli in spazi da cui non hanno possibilità di fuga.

Osserva le loro reazioni e valuta se sono già pronti per restare liberi insieme o no. Spesso non è sufficiente un solo incontro, ritenta ogni giorno con un po’ di pazienza. Dai tempo agli animali di studiarsi e iniziare a comprendersi.

Conclusioni

Far convivere cane e gatto non è immediato ma con il tempo e gli accorgimenti che abbiamo visto è possibile.

Ci saranno sicuramente cani e gatti più propensi a fare amicizia e altri meno. L’importante è avere pazienza e rispettarli nei loro tempi di reciproca conoscenza e accettazione.

Per coccolarli entrambi e far sentire loro di essere amati, utilizza il giusto nutrimento, sul sito trovi linee di alimenti per Cani e Gatti studiate appositamente per il loro fabbisogno e le loro necessità: Schesir.com