Problemi nelle feci del cane: partiamo dall’alimentazione

Si dice che “siamo quel che mangiamo” e che la cacca sia lo specchio della salute: questo è valido, in un certo qual modo, anche per i nostri amici a quattro zampe.

Le feci del cane, infatti, possono raccontare tantissimo sul suo stato di benessere intestinale e sui suoi processi di digestione. Ecco perché, nonostante possa apparirti strano, è bene osservare attentamente i bisognini del tuo peloso.

La composizione della cacca è dovuta principalmente alla qualità del cibo ingerito e al processo di digestione dei suoi nutrienti: se è tutto a posto noterai una “cacca bella” a forma cilindrica, compatta e dal colore tendente al marrone chiaro / medio; se qualcosa non va, invece, non faticherai a riconoscere feci disidratate, con muco, troppo chiare, troppo scure, feci con corpi estranei all’interno o addirittura con presenza di sangue.

Queste situazioni dovrebbero far scattare in te un campanello d’allarme: i processi digestivi e metabolici del tuo cane potrebbero non lavorare correttamente.

Sappi, comunque, che non sempre l’alterazione delle feci è dovuta a una patologia, molto più comunemente potrebbe essere causata da un’alimentazione sbagliata o non adeguata. Tieni conto che anche un cambio crocchette può causare feci molle nel cane.

Di seguito ti spiegheremo nel dettaglio quali possono essere le cause della diarrea nel tuo amico a quattro zampe e ti parleremo del ruolo fondamentale rivestito da un’alimentazione adeguata.

Il consiglio, comunque, è quello di informare sempre il tuo veterinario di fiducia in caso di feci molle e diarrea così che possa valutare il caso specifico del tuo peloso.

Feci molle e diarrea? Ecco quali potrebbero essere le cause

Generalmente l’evacuazione di feci molle indica un processo irritativo che può avere diverse cause. La diarrea, infatti, non è una malattia, ma solo il sintomo di un disturbo.

È importante che tu sappia che l’evacuazione di feci molle limita l’assorbimento dei principi nutritivi ed è per questo motivo che non bisogna mai prendere sottogamba un episodio di dissenteria.

Potrebbe, infatti, trattarsi di un caso isolato, ma è importante essere in grado di intervenire il prima possibile in caso di nuove scariche per evitare che l’organismo del tuo cane possa non ricevere il giusto apporto di sostanze necessarie al suo sostentamento e alla sua salute.

Le feci molle in un cucciolo, ad esempio, possono essere molto rischiose per lo sviluppo del suo organismo.

Come dicevamo, le cause della diarrea possono essere numerose. Ecco quali sono le più comuni:

  • Lo stress: le emozioni del tuo peloso possono riflettersi sui suoi processi di digestione e così un evento fuori dall’ordinario (un trasloco, un nuovo arrivo in famiglia, un viaggio, ecc.) potrebbe trasformarsi in un disagio intestinale. Generalmente se questa è la causa della diarrea, vedrai che si risolverà in breve tempo.
  • L’ingerimento di sostanze inadatte: ti è caduto qualcosa di troppo elaborato e calorico mentre mangiavi e fido se l’è subito pappato; il cane ha ingerito del cibo avariato chissà dove e di nascosto; mentre eravate fuori per una passeggiata il peloso ha bevuto l’acqua stagnante di una pozzanghera… i motivi possono essere i più svariati. Purtroppo si sa, certi cani sono vere e proprie aspirapolveri e ingeriscono tutto ciò che vedono. In questo caso è bene portarlo da un veterinario che, procedendo caso per caso, ti dirà se è necessario assumere farmaci o fermenti lattici.
  • Uno sbalzo termico: la differenza di temperatura tra fuori e dentro casa può provocare ai cani qualche problemino di pancia. Ad esempio, durante l’inverno, se hai un cagnolino di piccola taglia, potresti coprirlo per uscire. In estate, invece, cerca di non esporre il peloso a temperature troppo elevate.
  • Un’infestazione parassitaria o un’infezione batterica e virale: in casi più gravi la diarrea potrebbe essere causata da agenti patogeni nell’intestino. In questo caso è necessario il consulto di un veterinario.
  • L’alimentazione: come accennavamo all’inizio, la pappa del cane riveste un ruolo chiave nella sua salute. Nutrirlo in maniera sana e completa è il primo passo per farlo stare bene: scegli sempre prodotti di qualità e formulati per garantire all’animale l’apporto corretto di sostanze nutritive necessarie. Ricorda, inoltre, che anche i cani soffrono di intolleranze e potrebbe essere necessario pensare a una dieta che escluda certi alimenti.

Cambio crocchette e cane con feci molle: ecco cosa dovresti sapere

Se hai recentemente effettuato un cambio crocchette e il cane ora presenta feci molle, come ti abbiamo accennato in precedenza, la causa della diarrea potrebbe essere proprio la nuova pappa.

Solitamente non si tratta di nulla di preoccupante e terminerà in breve tempo.

Il consiglio, però, è quello di passare da un tipo di crocchette a un altro in maniera graduale, magari nell’arco di una settimana.

Potresti mischiare la nuova pappa con quella vecchia prima in quantità minori e andando successivamente ad aumentare nei giorni successivi.

In questo modo, infatti, l’intestino del tuo peloso si abituerà al nuovo cibo a poco a poco.

Se il problema persiste, invece, potrebbe trattarsi di un’allergia o di un’intolleranza: in questo caso rivolgiti al veterinario per analisi più approfondite.

La dieta per la diarrea

Quando il cane evacua feci molle potrebbe essere necessario un brevissimo periodo di riduzione delle dosi oppure di digiuno (24 ore) per far riposare il suo intestino.

In questo periodo non dovrà mai mancare l’acqua per evitare la disidratazione.

Successivamente potrai iniziare di nuovo a integrare il cibo, dapprima in piccole quantità.

Somministra al tuo peloso una pappa ad alta digeribilità o specifica per problemi intestinali che non stressi troppo, appunto, l’intestino.

Rivolgiti sempre a un veterinario e segui i suoi consigli: il “fai da te” può risultare rischioso e potrebbe non aiutare affatto il tuo amico a quattro zampe.

Prevenire la diarrea e le feci molle del cane con una corretta alimentazione

Un’alimentazione sana ed equilibrata è il modo migliore per evitare che si verifichino nuovamente episodi di diarrea.

Ecco perché ci teniamo a suggerirti una dieta che bilanci cibo umido e cibo secco: questa, infatti, garantisce una maggiore varietà nella composizione delle materie prime e una maggiore abbondanza di nutrienti.

Inoltre, la combinazione di diversi alimenti arricchisce l’ecologia microbica intestinale (microbiota) e, quindi, favorisce l’efficienza dei processi digestivi. Un intestino che funziona correttamente assorbe i nutrienti in maniera regolare e favorisce il benessere dell’animale.

Ci sono, poi, alcuni ingredienti funzionali di origine naturale che possono svolgere effetti positivi sui batteri benefici dell’intestino: è il caso, ad esempio, della fibra di mela.

Introdurre la fibra di mela nell’alimentazione dei cani ha numerosi benefici. Questa, infatti, ha parecchie proprietà salutari.

In casi di problemi di diarrea nel cane, ad esempio, l’assunzione di alimenti che contengono fibra di mela è particolarmente indicata. La pectina presente al suo interno, infatti, è in grado di assorbire le tossine batteriche e, insieme alla funzione regolarizzante del transito intestinale dell’animale propria di questa fibra vegetale, contribuirà al suo benessere.

Inoltre sono numerosi gli studi che dimostrano come la fibra di mela abbia effetti positivi anche sul livello del colesterolo nel sangue, che sia capace di innescare processi fisiologici antiossidanti e che abbia proprietà antinfiammatorie.

Prova a dare un’occhiata alla nostra linea di prodotti Natural Selection (sia crocchette che cibo umido): la sua formula ricca di ingredienti funzionali e naturali garantisce equilibrio e benessere intestinale, favorisce il processo di digestione e assicura l’assorbimento di tutti i nutrienti utili alla salute del tuo cane.